Lo zoppolo, l’imbarcazione dei pescatori sloveni, 2006
Ricerca storica e copione Polona Sketelj e Nadja Valentinčič Furlan, regia, riprese e montaggio Nadja Valentinčič Furlan, produzione Slovenski etnografski muzej. 17 minuti.
Lo zoppolo Marija è l’unico esemplare di zoppolo in uso tra i pescatori sloveni del Litorale triestino ancora integralmente conservato. I Babčevi di Aurisina lo costruirono verso la fine del XIX secolo e lo usarono per cinque decadi. Nel 1947 venne acquisito dal ricercatore Milko Matičetov per il Museo etnografico sloveno. Lo zoppolo viene presentato tramite i docmenti e i racconti dei pescatori in pensione Zdravko Caharija Babčev in Ladi Gruden Martinčev di Aurisina e del ricercatore della storia marittima Bruno Volpi Lisjak. La conservatrice Polona Sketelj presenta lo zoppolo Marija in qualità di oggetto museale. Il film presenta anche la costruzione della replica dello zoppolo, realizzata nel 1998 dai soci del club velistico Čupa di Sistiana, e il collocamento dell’originale nello spazio espositivo della mostra permanente del Museo etnografico sloveno.

Memorie di un pescatore di Aurisina
Zdravko Caharija Babčev di Aurisina racconta la storia della sua collezione di attrezzi per la pesca.

La pesca degli sloveni attraverso i secoli
Documentario con la partecipazione di Bruno Volpi Lisjak, regia di Claudio Sepin.

© Copyright - Museo della pesca del Litorale triestino
tutti i diritti sono riservati